Hai mai provato il brivido di CREARE un COSMETICO?
Vorresti funzionalizzarlo con attivi adatti alle tue esigenze?
E se potessi anche scegliere la colorazione e la profumazione che più gradisci?

Da oggi tutto questo è possibile grazie alla LINEA MI!

Quali sono gli step della personalizzazione?

1) Potrai scegliere se acquistare siero, crema o entrambi;

2) Potrai indicarci quale tipologia di pelle hai (secca, mista o impura) e sarà nostra cura introdurre nella base gli attivi che si addicono alle tue esigenze;

3) Potrai selezionare quale azione desideri che il tuo cosmetico svolga;

4) Potrai colorare il prodotto o lasciarlo così com’è;

5) Infine, potrai scegliere anche la profumazione che ti piacerebbe sentire sulla tua pelle, per un prodotto completamente TUO;

6) Potrai completare il tuo trattamento di bellezza acquistando un Detergente Viso a base di Zucca Gialla, una pianta che conferisce alla tua pelle il tanto agognato effetto MAT. Questo attivo vegetale opacizza le zone lucide del viso, facendo risplendere il volto del suo colorito naturale.

Curiosità

Perché si chiama “MI”?
1) Perchè l’intera linea è caratterizzata dalla presenza di un attivo innovativo e sicuro che agisce a livello del Microbiota cutaneo (avete notato il MI….?) di ognuno di noi. Questo è in grado di preservare l’equilibrio e la pecularità di ciascun microbiota – cioè l’insieme dei batteri “buoni” che popolano la pelle – adattandosi alle differenze intrinseche di ciascun individuo e personalizzando la sua azione a seconda del viso su cui viene applicato.

2) Poichè si tratta di una linea personalizzabile, abbiamo optato per un nome che fornisse un rimando a tale concetto…una sorta di “ME” all’inglese!

Perchè ha come simbolo un cactus?
La parola d’ordine è versatilità.
Il cactus è una pianta in grado di immagazzinare una discreta quantità di acqua quando ne ha a disposizione così da riuscire a sopravvivere anche nei lunghi periodi di siccità. E’ quindi in grado di comportarsi diversamente a seconda delle condizioni ambientali in cui viene a trovarsi.
Non trovate un parallelismo con quanto detto sin’ora? Si, vero?! Si comporta analogamente al nostro principio attivo: Ciascuno dei due si adatta!